...per il recupero della memoria storica, per la difesa, il riscatto ed il futuro del popolo meridionale, per una vera rappresentatività politica del Sud...

lunedì 21 luglio 2014

GAZA; COMUNICATO CONGIUNTO DEI SINDACI DI NAPOLI, PALERMO, BARI, CAGLIARI E VASTO !



riceviamo dall'Ufficio Comunicazione del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris e, in totale condivisione, postiamo :

“In qualità di sindaci di città del Mediterraneo e di rappresentanti delle nostre comunità esprimiamo forte preoccupazione per le operazioni militari intraprese in queste ore nella Striscia di Gaza. Il crescente numero di vittime civili, in particolare di bambini e di donne, rappresenta una tragedia inaccettabile. Esortiamo quindi le parti in conflitto, che con noi condividono l'appartenenza allo stesso mare, il Mediterraneo, a raggiungere nel minor tempo possibile un cessate il fuoco; ed esortiamo il Governo Italiano e l'Unione Europea ad adoperarsi per esercitare tutte le pressioni diplomatiche possibili per rendere concreta, nelle prossime ore, la sospensione delle attività militari”. 

Dichiarano in una nota congiunta i sindaci di Napoli, Palermo, Bari, Cagliari e Vasto.


Fonte : Marzia Bonacci
           portavoce Luigi de Magistris

venerdì 18 luglio 2014

Conf. Stampa/Presentazione Programma FORUM CULTURE al Pan oggi 18/07/2014 con de Magistris...



Stamani, Venerdì 18/07/2014 alle ore 12,30, s'è tenuta c/o il PAN di Napoli la Conferenza Stampa/Presentazione del Programma del FORUM delle CULTURE che si terrà a Napoli da oggi fino al 31 Ottobre,
Convocata la stampa e le Tv nazionali ed alcuni ospiti accreditati tra cui il Partito del Sud col suo Vice Presidente Nazionale Andrea Balìa.
Interventi del Commissario della Fondazione Daniele Peretti, dell'Assessore alla Cultura del Comune di Napoli Nino Daniele e del Sindaco Luigi de Magistris.
Il FORUM delle CULTURE, intitolato "Le radici ed il futuro", è l'evento culturale più importante del 2014 a livello nazionale. Sarà caratterizzato da decine di performances e partecipazioni tra cui quelle musicali di artisti internazionali come Peter Gabriel e con il confronto con artisti napoletani come Gragnaniello, Avitabile e Bennato. Eventi dedicati al Teatro come l'Eduardiana su Eduardo De Filippo, mostre come l'Oro degli Angioini o prestigiose convention come il Forum delle Città Mediterranee. E tanti altri come da elenco che riportiamo.










Eventi :
RADICI :
- Il linguaggio universale della comicità;
- Eduardiana;
- Napoli 43;
- Storie e leggende napoletane;
- Gli ori degli Angioini;
- Fantasmi a Napoli;
- Il bello o il vero;
- Caruso : l'emigrante con la canzone napoletana nella valigia.

FUTURE FORUM - Sviluppo sostenibile
- Riduci, Riusa, Crea;
- Remixing cities;
- Accampamento della pace;
- Prima di tutto cittadini;
- Le arti contemporanee per le integrazioni dei popoli;
- Repubblica delle idee;
- Passavamo sulla terra leggeri;
- Città resilienti;
- The shipping Week of Universal Forum;
- Urban Game;
- Moyen Occident;
- Le città Capitali della Cultura;
- Womad.

FUTURE FORUM - Mare
- Electronica Fest;
- Il mare e la città habitat della pace;
- Teatro sulla Chiaja;
- Dock of Sounds;
- Forum delle Città del Mediterraneo;

FUTURE FORUM - Diversità Culturale
- Bit of Sounds;
- Spiritus Mundi;
- L'Oriente incontra l'Occidente;
- Arte della Felicità;
- Cinema e diritti Umani;
- Moyen Occident;
- Nationale Model United Nations for Students;
- Nativiameri Napoli;
- Italiani stranieri d'Italia;
- Curre Guagliò;
- Napoli Dea Madre;
- Musba Fest;
- Ethnoi/Fabula.

CONOSCENZA
- La cultura dell'Accontaubility;
- Anima Mundi;
- Le invisibili ombre d'un mito;
- Dialoghi sulle mafie;
- Regale Iuris: regole per la convivenza;
- Con i Milleculure dello Sport;
- L'invasione degli Angeli;
- Diwan - Franco Battiato;
- Copyrighte e Commons Creative : Viaggio per l'Italia;
- Words;
- Un paradiso abitato dal diavolo;
- La casa di Asterione;

CONDIZIONI PER LA PACE
- Accampamento della Pace;
- L'itinerario della libertà;
- Forti senza violenza;
- La Fura del Baus.

poi, se volete, non venite a Napoli....



mercoledì 16 luglio 2014

Meditate gente... meditate....



Non si era mai visto nulla di simile prima di questi tre Anni. 
Si sono alleati da destra a sinistra, dai movimenti ai vecchi Volponi, tutti insieme . Anche le testate politicizzate si sono impegnate a pubblicare titoloni che puzzano di fango. Si sono scomodati dalle colline della città, dai quartieri bene, si sono organizzati, hanno trasformato l'impegno sociale del volontariato per la propria città in gruppi produttori di odio e violenza verbale verso il grande "nemico" che la storia di Napoli potesse avere. Avvocati che hanno regalato il loro "prezioso" tempo per scrivere denunce, esposti alla Procura...ormai intasata...contro il mostro che amministra Napoli da tre anni. Avvocati che sono sempre presenti sulla scena dell'ultima disgrazia..avvoltoi pronti a volare su una disgrazia per aizzare l'opinione pubblica contro il male di Napoli...sempre lui. Unico pensiero comune"abbatterlo politicamente"
Mai visto nulla di simile in questa città, prima.
A pensarci bene ,questo Uomo che Non si piega, che Non molla, che lavora 18 ore al giorno,che non parla in politichese ma parla con il cuore. A pensarci bene questo Uomo che parla di legalità ( parola difficile da accettare in queste terre) che parla ai giovani, ai lavoratori , alla gente comune e che scappa dalle serate in cravatta e lustrini che se lo ascolti riesce a rapire l'attenzione anche a chi non lo sostiene......però quanta paura riesce a fare ancora e quanta ne farà. Continuate pure a combatterlo a non dormire la notte per preparare il prossimo attacco....Continuate pure , ma più vi organizzate e più dimostrate che Lui è il più forte e VOI AVETE PAURA.....anche perche LUI non è solo...

Marta Arancione

lunedì 14 luglio 2014

‘O pazzariello e, … ‘e pazzielle!



di Bruno Pappalardo
Una cosa colpisce, i titoloni dei giornali delle prime pagine. Sapete bene di cosa parlo; tutti vaniloqui insulsi, molte inquinate da un voyeurismo ossessivo e sciocco gossip.
Parrebbe, tra tutti il più serio, “il Fatto Quotidiano” se non fosse per quella fissa di Berlusconi.
foto di Bruno Pappalardo.Perdonatemi un coatto cinismo ma ecco i generi: morti, sport, attualità,politica, economia (che nessuno legge) cultura ( belle pagine ma talmente lontane dalle prime che si ritrovano spesso stropicciati nei WC.
Morti? Sono fondamentalmente singole. Le morti dei giovanissimi tirano di più, anzi tanto. Mettiamo la Franzoni,.. o il caso di Yara, che di quel dramma molte mamme riconoscono la propria figlia, poi Ciro, il tragico colpo di pistola di un ultrà romanista alle spalle di un bravo e semplice ragazzo tifoso napoletano; Salvatore morto sotto i pesanti stucchi della bella Galleria Umberto I. Bisogna ricordare il dolore indicibile dei loro genitori.
Bisogna ricordare soprattutto i tanti, …ma non vi è traccia! Tante morti bianche, specialmente al Sud (perché la sicurezza costa) ovvero quelle di poveri giovini padri di famiglia che a decine di decine, ogni giorno, lasciano sagome di gesso sull’asfalto. Bisogna ricordare quelle dell’ILVA. Avete letto su un giornale per intero, il “decreto Taranto” che rimette in gioco i Riva praticamente ridandogli libertà e fabbrica? Dove sta? Boh!...Forse tra una Pascale e una minorenne che si prostituisce per via internet. Provate!???
Bisogna ricordare, invece, le 250.000 vittime della Terra dei Fuochi ( solo fino ad oggi) e di due piccoli angeli al giorno che lasciano le braccia delle madri per leucemia. Sono state accertate tutte le responsabilità e le cause ma il risanamento costa! Bene non parlarne! Se la notizia non è sui giornali, ebbene, non esiste il neppure il fatto. Questi morti DOVE SONOOO SUI VOSTRI GIORNALI!!!
Politica? Povero Berlusconi preoccupato del processo Ruby e della lesbica Pascale,… ma che soddisfazione mandarlo in galera. Giusto, giustissimo, attendavamo da tempo. Ma non capiterà mai! B. lo sa.
La sua preoccupazione e una classica “sceneggiata” . C’è il sicuro accordo con Renzi, avviato nella sede PD, di salvargli il cculo rappresentandolo come “Padre Costituente” “padre della Patria” a cui non potrà essere negata “Grazia” che il duro Napolitano, personaggio “’o malamente” della stessa sceneggiata, gli nega inesorabile!
Berlusconi/FI, voteranno tutto quello che Renzi vorrà! Potrei continuare con i “mondiali” o perfino l’esaltante scoperta di un misterioso insetto nella tomba della Gioconda” Vergogna! Potrei parlare della Riforma del Senato ( una trastola tirata al cittadino) o quella irricevibile, per i docenti e discenti, “Riforma della Scuola” da rimpiangere la dotta Gelmini o la sommaria ingarbugliata “Riforma elettorale”? Basta! Le vere notizie sui giornali non ci sono. Ci sono invece, pazzielle! Cosa sono le “pazzielle”?
…Una volta, erano quei giocattoli semplici, spesso di legno, portati dalla Befana, accartocciati in semplici giornali e tenuti da un spago ben stretto. Arrivavano generalmente in quelle famiglie povere ma che tuttavia riuscivano a spalancare gli occhi e dilatare le pupille dei figlioli di quelle. Spesso erano anche il lavoro segreto di un papà che durante l’anno lavorava proprio alla costruzione di una sediolina, ‘seggiolella’ o una sgarrupata roccaforte -‘o furtino - con uno sparuto numero di soldati nordisti “ ‘e surdatielle” che vinti i sudisti, si volsero a guerreggiare “toro seduto” et cetera. I giuochi simulavano sempre la realtà delle cose intorno. Ovviamente non duravano che poche settimane e, da qui, un modo di dire tutto napoletano: “sò pazzielle”!
S’allude a minuzie fragili. a cose di poca importanza, sommarietà, quisquilie, ma,… al solito, una parola o una breve locuzione a Napoli, assume/va sempre altri e diversi significati. Per lo Stato ‘siamo pazzielle” era dire per le istituzioni siamo meno di zero! ‘Ma che stiamo a fare, pazzielle’? Come dire non fare cose serie!
Pazzielle da tutti i partiti e diffusi da un “’o pazzariello” in testa. ( pazzarello, quel personaggio spesso interpretato da Totò in livrea borbonica o napoleonica, con tanti suonarelli arrangiati e legati agli arti del corpo che a comando simulavano una perfetta banda o che anticipava il passo a dei suonatori per fare annunci clamorosi di strabocchevoli vini invitando tutti a gustarli in quella tal bottega) Pubblicità bella e buona,…che poi quel vino fosse acqua sporca poco contava.
Pubblicità, propaganda, tecniche attrattive, slideshow, collage, ritocchi, acqua inzaccherata e sudicia!
Quando mai compare il SUD sui giornali significa che le cose stanno veramente male!

    Bruno Pappalardo

domenica 13 luglio 2014

Salvini in visita al CARA di Mineo. Soliti argomenti, solito disprezzo per la Sicilia ed i Siciliani...



Il leghista Salvini in visita al CARA di Mineo, con il suo caratteristico linguaggio xenofobo e razzista, liquida il problema immigrazione come una questione di business.
Prima dice di volere vedere come sono spesi i 50 milioni di euro stanziati per l'accoglienza a persone che richiedono asilo? Bene si accomodi. Forse, però, faceva meglio a vedere come si spendono le decine di miliardi di euro per l'EXPO e per il MOSE
Poi offende la Sicilia ed i siciliani affermando che l'economia dei comuni che accolgono immigrati non può basarsi sul business della carne umana e che la Sicilia non può vivere alle spalle di questi disperati.
L'immigrazione è una questione complessa che va affrontata con serietà e determinazione, cercando di coniugare razionalità e spirito umanitario e soprattutto coinvolgendo l'Europa e l'intera comunità internazionale per affrontare e risolvere le cause che determinano il fenomeno: i tanti conflitti, la povertà, la fame.
Salvini manifesti pure il suo disprezzo per la Sicilia e i siciliani.
Noi,del Partito del Sud, al contrario, esprimiamo tutto il nostro elogio a tutti gli operatori che con grande impegno si prodigano nel salvare vite umane e nel dare a queste persone la migliore accoglienza possibile.

Partito del Sud - Sicilia

mercoledì 9 luglio 2014

C.CONTI, SINDACO: FINALMENTE RAGGIUNTO OBIETTIVO!


contro gufi, sciacalli, e uccellacci....

UN'IMPORTANTE VITTORIA DEL COMUNE DI NAPOLI PER LA SUA CITTA'

riceviamo dall'Ufficio Comunicazione del Sindaco Luigi de Magistris e, con soddisfazione, postiamo....

“Una notizia enormemente positiva ed importante per il Comune di Napoli. Dopo un durissimo lavoro, avendo ereditato un disastro finanziario che stava conducendo la città al dissesto, abbiamo condotto il Comune sulla strada del risanamento, dimostrando correttezza, competenza, coraggio, credibilità. Siamo lieti che la Corte dei Conti abbia compreso il nostro sforzo immane ed abbia apprezzato anche la nostra gestione. Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno lavorato a questo obiettivo, oggi finalmente raggiunto. Si è trattato, infatti, di un grandissimo lavoro di squadra, il quale ha prodotto un'esperienza che sarà considerata come un laboratorio positivo per tutti gli enti locali. Un grazie dunque all'intera macchina amministrativa: dal Gabinetto all'Avvocatura, dalla Ragioneria alla Segreteria Generale, dai dirigenti a tutti gli impiegati, dall'assessore al Bilancio all'intera giunta. Questo importante risultato è la conferma che il Comune possiede competenze e capacità. Grazie, ovviamente, al Consiglio Comunale, ai quei consiglieri e quelle consigliere che vi hanno creduto fin dall'inizio. Ora continuiamo a percorrere la strada del risanamento che, anche in un contesto economico che permane difficile, comunque ci porterà a realizzare un ente ristrutturato sul piano finanziario e, quindi, capace di garantire maggiore efficienza nei servizi offerti ai cittadini”. 
Lo afferma in una nota il sindaco di Napoli Luigi de Magistris.


Fonte : Marzia Bonacci

portavoce Luigi de Magistris

martedì 8 luglio 2014

Cresce la famiglia del Partito del Sud...



tesseraavitamaria
Cresce la famiglia del Partito del Sud. Durante l’ultimo Consiglio Direttivo Nazionale allargato agli iscritti che avessero voluto intervenire e ai candidati del Partito nelle varie competizioni elettorali della primavera 2014, tenutosi a Gaeta, si è tesserata, come socio ordinario del Partito del Sud, Vita Maria Marinelli che, insieme ad Antonio Ciano, ha condiviso, nella circoscrizione meridionale,la battaglia meridionalista del Partito del Sud all’interno della lista dell’Italia dei Valori.
La collaborazione tra Partito del Sud e Vita Maria Marinelli, pugliese di Villa Castelli in provincia di Brindisi, era iniziata sin da questa primavera quando aveva scelto di candidarsi al Sud e con una forte impronta meridionalista.
Vita Maria Marinelli, donna pacata, ma decisa e fiera delle sue origini, durante l’ultima tornata elettorale alle Europee è risultata la seconda più suffragata in Puglia nelle liste dell’IDV facendo raggiungere alla lista, nel suo comune di nascita, il 23% dei consensi.
Auguriamo a Vita Maria Marinelli ogni bene e con lei e con tutti gli iscritti del Partito del Sud in Puglia continuiamo la battaglia per la nostra terra e per il Sud.
Fonte : Partito del Sud Puglia