...per il recupero della memoria storica, per la difesa, il riscatto ed il futuro del popolo meridionale, per una vera rappresentatività politica del Sud...

sabato 25 ottobre 2014

Partito del Sud presente a Napoli Manifestazione Terra dei Fuochi



Report foto

Presenti sezioni di Napoli, Portici, Villa Literno e Monte di Procida






venerdì 24 ottobre 2014

Il Partito del Sud c’è..presente come sempre…



Sabato 25/10/2014 a Roma e a Napoli



Ribadendo una tradizione che lo accompagna, sin dalla sua nascita ed espansione territoriale nel paese, il Partito del Sud conferma la sua presenza nelle diverse esigenze ed occasioni e sui vari problemi, senza appiattirsi per questo in accordi strumentali.
Siano essi elezioni, convegni, sostegno a cause e giuste rivendicazioni, il Partito del Sud non fa mancare la sua partecipazione con i suoi iscritti locali e non, e, dove possibile ed opportuno, con i suoi simboli, bandiere e striscioni.
Sabato 25 Ottobre 2014 saremo presenti sia a Roma, assieme ai lavoratori e alle forze sindacali, per la manifestazione nazionale di protesta contro gli iniqui provvedimenti governativi sul lavoro, che a Napoli per la protesta sui roghi tossici che continuano ad avvelenare le nostre terre.
Con e per il Sud e con e per i lavoratori dell’intero paese!

Il Partito del Sud


RESPINGERE QUALSIASI DIKTAT E LAVORARE PER IL BENE COMUNE



di Natale Cuccurese

Bene ha fatto il Presidente del Consiglio Renzi a rendere pubblica la lettera riservata inviatagli dal commissario europeo Jyrki Katainen. 
Già il metodo di queste missive riservate è rivoltante in democrazia, se poi leggiamo il testo della lettera la sensazione di disagio aumenta ancora di più. 

La richiesta è, in sintesi, di modificare la Legge di Stabilità prevedendo ulteriori tagli della spesa pubblica e nuove tasse. Una legge di Stabilità che ci trova come Partito del Sud critici e che andrebbe a nostro avviso modificata in alcuni punti dal forte impatto sull'economia del Sud in primis, l'ambiente e la salute, ma che non ci impedisce di dire che la richiesta fatta a nome della Commissione Europea da un signore non eletto da nessuno, così come gli altri della Commissione, e sconosciuto agli italiani è sconcertante, soprattutto se consideriamo che quanto richiesto impatterebbe drammaticamente su di un intero popolo ed un'economia italiana già in grande difficoltà per la crisi finanziaria. 

Inammissibile che un Parlamento democratico e ( teoricamente ) sovrano debba sottostare a tali indicazioni da parte di un tecnocrate nominato, non soggetto ad alcun controllo democratico. 

Il Governo italiano dovrebbe rispedire al mittente la lettera, chiedere la revisione dei trattati, ed occuparsi dei milioni di disoccupati, della crisi drammatica delle imprese italiane, del bene comune. Dovrebbe...

mercoledì 22 ottobre 2014

A P.zza Dante a Napoli, Sabato 25 Ottobre 2014 per la Terra dei Fuochi...





Invitiamo tutti i nostri iscritti e simpatizzanti a Napoli e dintorni a partecipare alla “ Seconda mobilitazione Generale per la Terra dei Fuochi” del 25 ottobre. Anche in questa occasione come nelle precedenti ,  così come richiesto dagli organizzatori, senza le nostre bandiere o simboli di partito, ma  con il nostro orgoglio calpestato per una tragedia troppo a lungo passata sotto silenzio e con il nostro impegno civile.

Questo è il link con l'evento ed la pagina su Facebook: 

https://www.facebook.com/LaTerraDeiFuochi?fref=ts

Da anni seguiamo la questione dei roghi tossici nella provincie di Napoli e Caserta, questione che si intreccia con il traffico illegale e lo smaltimento di rifiuti pericolosi nelle nostre terre e con le tante emergenze ambientali che attanagliano la nostra terra. Da anni, prima che si accendessero finalmente i riflettori sulla "Terra dei Fuochi" ed arrivassero le TV, abbiamo parlato di queste vicende e come Partito del Sud siamo vicini a tutte le Associazione che da anni denunciano i quotidiani roghi tossici nella zona e da sempre abbiamo partecipato a tutte le manifestazioni indette al riguardo, a Sud come a nord, con il solo intento di manifestare insieme al nostro popolo ferito e che si ammala sempre più gravemente di giorno in giorno. Il nostro compito sarà ed è quello di dare risposte politiche al riguardo nel vuoto d’interesse della politica italiana di oggi, perché per noi questo e' il compito del meridionalismo, anche al fine di evitare che si spengano i riflettori su questa emergenza che continua a mietere vittime innocenti fra la popolazione ma che sembra interessare sempre meno i media italiani .



L’appuntamento è quindi il 25 ottobre a Napoli in P.zza Dante alle ore 16,00.


Partito del Sud - Napoli

lunedì 20 ottobre 2014

Il Partito del Sud di Roma alla manifestazione nazionale del 25 ottobre promossa dalla CGIL a Roma



Se il governo Renzi continua a non mettere il Sud al centro della sua agenda, se nonostante i tanti annunci e slogan, seguiti spesso da slides e da tweets, non c'è una politica del lavoro che cerca di livellare verso l'alto e non verso il basso, estendendo i diritti a chi non ce li ha, invece che toglierli a chi ce li ha e li ha conquistati con anni di lotte...insomma se si continua con le sciagurate politiche neo-liberiste alla ricerca di una maggiore "flessibilità" che in questi ultimi dieci anni ha prodotto più precarietà, ha aggravato la crisi e non ha certo favorito maggiore occupazione (vedi la precedente riforma dell'articolo 18 già fatta dal Governo Monti e dalla Fornero), il Partito del Sud non può che essere in piazza con la sinistra che protesta e che chiede uguaglianza, difesa del lavoro e della sua dignità.




Anche per pungolare ancora una volta quella sinistra che chiede uguaglianza, che il primo problema e la prima emergenza del paese è il Sud, il suo diritto alle pari opportunità così come stabilito anche dalla Costituzione Repubblicana, anche se perfino i partiti di sinistra spesso a guida nord-centrica (per non parlare dell'altro fronte dove c'è addirittura un partito che ha il suo primo slogan in "Prima il Nord"....ancora?), e spesso anche i sindacati nazionali, se ne sono colpevolmente dimenticati.

Noi meridionalisti progressisti vogliamo fare la nostra battaglia nella politica italiana, non ci rifugiamo in nostalgie velleitarie di impossibili ritorni al passato o ancora più improbabili separatismi oppure in atteggiamenti "sudisti" da leghisti del Sud che spesso nascondono il vecchio e becero ascarismo meridionale di chi da colonizzato finge di chiedere la liberazione alleandosi con il colonizzatore....per noi la "rivoluzione meridionale" si fa con la politica attiva sulla scena locale e nazionale e non con inutili parlamenti autonominati o chiusure di tipo reazionario.

Per questo motivo aderiremo con una delegazione romana alla manifestazione del 25 ottobre a Roma, chi è interessato a partecipare attivamente con noi può contattarci a:

partitodelsud,roma@gmail.com


Enzo Riccio
Partito del Sud

sabato 18 ottobre 2014

Il Partito del Sud contro la manifestazione a Napoli di fascisti e razzisti, a difesa dei valori del SUD….






Comunicato

Oggi, Sabato 18/10/2014,è stata indetta nella capitale del Sud una manifestazione, che fa seguito ad altre simili tenutesi a Milano e altrove, di chiaro stampo fascista e razzista contro gli immigrati. Al Nord formazioni destrorse e reazionarie come la Lega e Casa Pound si sono fatte carico d’organizzare simili vergogne che s’intende riportare nella città di Napoli.
Come ha già sottolineato il sindaco Luigi de Magistris, Napoli è città antifascista e medaglia d’oro della Resistenza, e il Partito del Sud sottolinea che nel DNA, nei costumi e nella storia dei meridionali esistono da sempre i valori della solidarietà, tolleranza ed inclusione, baluardi portanti del meridionalismo storico e progressista come da lezione di Gramsci e Dorso, cui si rifà il nostro partito,distinguendosi da un “sudismo” unanimista dal quale prendiamo le distanze.
Napoli e il Sud denunciano queste manifestazioni organizzate da un leghismo d’esportazione nei nostri territori e dal supporto d’un ascarismo di matrice destrorsa!
Viva sempre Napoli, libera, antifascista, orgogliosa della sua storia ed identità, ma proiettata ad un futuro di riscatto e autonomia, come esempio e motore per l’intero paese.

Il Partito del Sud - Napoli

COMPLIMENTI VIVISSIMI A MATERA!



Complimenti a #Matera... città da favola...
Comlimenti a Matera, città del #sud, Capitale della Cultura Europea 2019. #IoScelgoilSud

Foto: Comlimenti a Matera, città del #sud, Capitale della Cultura Europea 2019. #IoScelgoilSud